Anteprima Barezzi Festival con Micah P. Hinson

Micah-P-Hinson_The-Holy-Strangers_COVER

ANTEPRIMA BAREZZI FESTIVAL 2017
10 NOVEMBRE
MICAH P. HINSON

Senza paura di frontiere, limiti o barriere. È il viaggio di esplorazione nelle infinite sfumature della musica contemporanea che si potrà compiere dal 14 al 19 novembre a Parma e dintorni per l’undicesima edizione del Barezzi Festival. Soul, jazz, pop, elettronica, classica, world, rock e trip hop le traiettorie principali di un programma che miscela con eleganza nuovi astri in ascesa come il talentuoso cantautore britannico Michael Kiwanuka, sul palco del Teatro Regio il 17 novembre, ai nomi di assoluta fama mondiale come il pianista Wim Mertens, in prima assolta e in esclusiva nazionale insieme alla Filarmonica Arturo Toscanini il giorno seguente, 18 novembre, sempre al Regio di Parma.

Un primo assaggio, giusto per entrare in sintonia con quello che ormai è diventato uno dei principali appuntamenti con la musica internazionale in Italia, sarà la grande anteprima affidata al folksinger più tormentato degli ultimi anni: sul palco del Teatro Asioli di Correggio, il 10 novembre salirà Micah P. Hinson per presentare, dopo il fortunato tour del 2016, il suo nuovo straordinario album “Micah P. Hinson presents The Holy Strangers”, uscito lo scorso settembre e già osannato dalla critica internazionale. Definito dallo stesso artista una “modern folk opera”, il nuovo lavoro di Hinson racconta le tappe gioiose e infauste di una famiglia ai tempi della guerra, dalla nascita alla morte.
Leggende del jazz come il cubano Gonzalo Rubalcaba o gli americani Yellowjackets, la storica band fondata da Robben Ford, al fianco di Colombre, rivelazione della scena indie italiana nel 2017, o del duo elettronico tedesco Grandbrothers.

Tutto anticipato dalla grande anteprima il 10 novembre al Teatro Asioli di Correggio con il concerto del folkinger di Memphis, Tenessee, Micah P. Hinson, vero poeta maledetto dei nostri tempi.