Gli Oscar 2016

oscar2016-vincitori-morricone2-1000x600

Grande Maestro! Alla veneranda età di 87 anni Ennio Morricone ha portato a casa il premio come Miglior Colonna Sonora, dopo 6 nomination e una carriera leggendaria. Toccante, senza essere retorico, nel suo discorso, in cui ha reso omaggio al collega John Williams (alla sua ultima colonna sonora sembra), all’ormai amico Quentin Tarantino e alla moglie Maria. Questa è l’unica (ahimè) notizia italiana dell’88esima cerimonia degli Oscar. Anche se per molti la notizia è un’altra…

Finalmente tutti i fan di Leonardo DiCaprio possono mettersi il cuore in pace. Con l’interpretazione in “The Revenant”, Leo ce l’ha fatta. Questo penso sia stato l’evento più atteso (forse anche più del Miglior Film) di tutta la serata degli Academy Awards e il suo discorso, di grande classe e acume (ma su questo c’erano pochi dubbi), è stato di forte impatto.

Personalmente, però, gli Oscar sono stati molto altro, con una serie di giudizi molto interessanti, anche se abbastanza scontati. Partirei con la più grande (e unica) sorpresa della serata: la vittoria di Mark Rylance nella categoria Miglior Attore non Protagonista. Non nascondo la mia preferenza per Stallone, sarebbe stata una storia fantastica da raccontare, però l’Academy ha preferito puntare sulla solidità e sulla classicità del ruolo di Rylance.

Con l’interpretazione in “The Revenant”, Leo ce l’ha fatta.

Per quanto riguarda gli altri grandi premi poche sorprese e tutto annunciato. Inarritu dopo il 2015, anche nel 2016 centra il premio come Miglior Regia, il suo “The Revenant” non ha potuto niente però contro “Spotlight” per “Miglior Film” (giusto così), che si è aggiudicato anche “Miglior Sceneggiatura Originale”, a dimostrazione di una grande storia. Grande soddisfazione anche per “La Grande Scommessa” e Adam McKay, passato da “Anchorman” e “Antman” all’Oscar: niente male direi.

Chiudo con le due interpretazioni femminili, che hanno visto i trionfi delle fantastiche Alicia Vikander e Brie Larson. Facce nuove nel panorama hollywoodiano e che sono certo rivedremo ancora nel futuro, perchè siamo di fronte a due assolute fuoriclasse.

Ecco un elenco di tutti i vincitori e, come potrete vedere, in “trionfatore numerico” della serata è stato “Mad Max: Fury Road” (thank you Academy!):

Miglior film
La grande scommessa
Il ponte delle spie
Brooklyn
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant
Room
Il caso Spotlight

Miglior regia
Adam McKay – La grande scommessa
George Miller – Mad Max: Fury Road
Alejandro Gonzales Inarritu – Revenant
Lenny Abrahamson – Room
Tom McCarthy – Il caso Spotlight

Miglior attore protagonista
Bryan Cranston – Trumbo
Matt Damon – Sopravvissuto -The Martian
Leonardo DiCaprio – Revenant
Michael Fassbender – Steve Jobs
Eddie Redmayne – The Danish Girl

Miglior attrice protagonista
Cate Blanchett – Carol
Brie Larson – Room
Jennifer Lawrence – Joy
Charlotte Rampling – 45 anni
Saorsie Ronan – Brooklyn

Miglior attore non protagonista
Christian Bale – La grande scommessa
Tom Hardy – Revenant
Mark Rylance – Il ponte delle spie
Mark Ruffalo – Spotlight
Sylvester Stallone – Creed

Miglior attrice non protagonista
Jennifer Jason Leigh – The Hateful Eight
Rooney Mara – Carol
Rachel McAdams – Spotlight
Alicia Vikander – The Danish Girl
Kate Winslet – Steve Jobs

Miglior sceneggiatura originale
Il ponte delle spie
Ex Machina
Inside Out
Spotlight 
Straight Outta Compton

Miglior sceneggiatura non originale
La grande scommessa
Brooklyn
Carol
The Martian
Room

Miglior film straniero
El abrazo de la serpiente (Colombia)
Mustang (Francia)
Il figlio di Saul (Ungheria)
Theeb (Giordania)
A War (Danimarca)

Miglior film d’animazione
Anomalisa
Boy and the World
Inside Out 
Shaun – vita da pecora
Quando c’era Marnie

Miglior montaggio
La grande scommessa
Mad Max Fury Road
Revenant
Spotlight
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior scenografia
Il ponte delle spie
The Danish Girl
Mad Max: Fury Road 
Sopravvissuto – The Martian
Revenant

Miglior fotografia
Carol
The Hateful Eight
Mad Max Fury Road
Revenant 
Sicario

Migliori costumi
Carol
Cenerentola
The Danish Girl
Mad Max Fury Road
Revenant

Miglior trucco e acconciature
Mad Max: Fury Road 
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Revenant

Migliori effetti speciali
Ex Machina
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior sonoro
Il ponte delle spie
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior montaggio sonoro
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant
Sicario
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior colonna sonora originale
Il ponte delle spie
Carol
The Hateful Eight
Sicario
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior canzone
Earned It – 50 sfumature di grigio
Manta Ray – Racing Extinction
Simple Song #3 – Youth
Til It Happens To You – The Hunting Ground
Writing’s On the Wall – Spectre

Miglior documentario
Amy 
Cartel Land
The Look of Silence
What Happened, Miss Simone?
Winter of Fire: Ukraine’s Fight for Freedom

Miglior corto documentario
Body Team 12
Chan, beyond the Lines
Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah
A Girl in the River: The Price of Forgiveness 
Last Day of Freedom

Miglior cortometraggio
Ave Maria
Day One
Everything Will Be OK
Shok
Stutterer 

Miglior cortometraggio d’animazione
Bear Story 
Prologue
Sanjay’s Super Team
We Can’t Live without Cosmos
World of Tomorrow