L’amore riavvolto, Gianluca Morozzi

amoreriavvoltomoroz

La bulimia produttiva di Gianluca Morozzi è ormai cosa risaputa; ma il fatto che sia riuscito a comporre in appena cinque ore – almeno da quanto afferma sulla sua pagina Facebook – un racconto così vertiginoso e complesso, ha davvero dell’incredibile.

La storia di Nazario, bambino colto e intelligente, e del suo misterioso incontro con un personaggio decisamente strano e dall’aspetto più alieno che umano, si incrocia ventisette anni dopo col destino di un amore, quello della splendida Celeste con un nerd somigliante a Leonard Hofstadter di Big Bang Theory, che dipenderà da un cubo di metallo con l’impronta di una mano su una delle facce.

Una vicenda intricata, che mescola sentimenti e comicità in una miscela esplosiva e travolgente, giocata come sempre sui molteplici generi e riferimenti culturali che contraddistinguono lo scrittore bolognese.

Disponibile in formato e-book sulle principali piattaforme digitali, “L’amore riavvolto” fa parte della collana I corsivi del Corriere della Sera, che raccoglie al suo interno narrativa, poesia e saggistica dei migliori scrittori contemporanei.